Capelli: come curarli



Capelli bellissimi

Ho voluto scrivere questo articolo perché spesso, le mie clienti, lamentano di capelli che si sporcano rapidamente quando li lavano da sole e capelli che durano puliti a lungo quando vengono in salone.

Innanzi tutto farò chiarezza su due bufale che si sentono spesso…

1)Lavare i capelli tutti i giorni fa male.

Questa affermazione è sbagliata; se hai il viso sporco non lo lavi? Uguale se hai le mani sporche.

Il sebo prodotto dalla ghiandola sebacea se lasciato sulla cute, si accumula nei canali dei follicoli impedendo una corretta ossigenazione dei capelli, oltre al sano sviluppo degli stessi.

Quindi i capelli quando non sono puliti vanno assolutamente lavati!

2)Per lavare bene i capelli lo shampoo deve fare tanta schiuma.

Niente di più sbagliato: più schiuma fa lo shampoo, più tensioattivi contiene e quindi aggredisce maggiormente la pelle.

Si evince che l’unico fattore al quale devi fare attenzione è la scelta dello shampoo!

Come ho detto all’inizio dell’articolo, la mia intenzione è solo quella di darti qualche semplice consiglio per lavarli perfettamente.

Inizio col dire che se hai capelli lunghi ti converrebbe spazzolarli prima di lavarli, perché magari lavandoli si  potrebbero formare nuovi nodi e si sa che i capelli bagnati sono molto più fragili.

Bagna completamente e molto bene i capelli così facendo aiuterai lo shampoo a distribuirsi meglio, se hai qualche contenitore con il beccuccio sarebbe utile per diluirlo.

La dose consigliabile di shampoo da utilizzare si aggira tra i 10 e 15 ml.

Diluito lo shampoo e applicato, massaggiatelo con i polpastrelli con movimenti circolari, insistendo sul contorno dell’attaccatura dei capelli (dietro le orecchie e sulla nuca) che sono i posti dove si concentra il sudore e il sebo.Parti con le mani ai lati della testa e sali con movimenti circolari dei polpastrelli insistendo sull’attaccatura dei capelli, fai bene la sommità del capo e poi, sempre con movimenti circolari scendi verso la nuca. Il tempo del massaggio non dovrebbe durare meno di 2 minuti, in questo modo permetterai  al tensioattivo di aggrappare bene lo sporco.

Le lunghezze non vanno sfregate (come per altro certi miei colleghi fanno) ma vanno con tutte e due le mani lisciate verso la punta, in questo modo eviterai di formare nodi e non andando contro la cuticola i capelli risulteranno meno crespi e più lucidi.

Mi raccomando il risciacquo è molto importante, sciacqua abbondantemente fino a che sei sicura che non ci siano residui.

Per quel che riguarda il secondo shampoo, il farlo o meno dipende dal numero di giorni trascorsi da quello precedente, se li hai lavati il giorno prima, uno shampoo solo andrà benissimo.

Se li hai lavati due o tre giorni prima, dipende se hai la cute grassa o meno.

Se vorrai imparare sotto la mia  stretta sorveglianza, come farsi un fantastico  shampoo per avere una cute pulita e sana, io  faccio dei corsi serali nel mio salone nel corso dell’anno.In queste serate, insegno la  giusta manualità. Mentre lavo i capelli ti faccio ripetere gli stessi movimenti. E’ un bel momento, non più di 6 persone. Prendiamo insieme l’aperitivo offerto da me e passiamo una serata tra amiche.

Se ami prenderti cura della tua chioma resta in contatto, ho altre novità da condividere con te!